Crea sito

Autore Topic: La mia amica  (Letto 7334 volte)

Offline scorpiomilo

  • Newbie
  • *
  • Post: 228
    • Mostra profilo
La mia amica
« il: 22 Novembre 2018, 12:23:46 »
Come ogni anno, col Natale che si avvicina, vado a trovare il mio migliore amico per scambiarci qualche regalino prefestivo (entrambi compiamo gli anni tra novembre e dicembre) e ne approfitto per fare un saluto ai genitori e alla sorellina (ormai 20enne).
Li conosco da quando ero piccolo e sono sempre stato segretamente innamorato di lei.
Purtroppo un po' per la differenza di età (6 anni quando si è adolescenti sono tanti), un po' per timidezza,
sta di fatto che non le ho mai esplicitato i miei sentimenti.

Lei è una ragazza dolcissima, un po' timida, con il chiodo fisso della corsa. Ama andare a correre tutto l'anno, sotto la pioggia, sempre.
Questo le ha garantito negli anni un fisico pazzesco.

Appena arrivato a casa la trovo intenta a sfidare il fratello in un partitone alla wii,
è una di quei mini giochi alla mario party in cui occorre oscillare con forza il controller per aggiudicarsi la vittoria.

La sento canzonare il mio amico ancora prima di capire a che gioco stanno giocando "nananannaaaaa ti ho battuto ancora..."

Guardo lo schermo e mi accorgo che il gioco consiste nel agitare virtualmente una bottiglia (forse di spumante o di birra, non saprei),
hai tempo circa una decina di secondi, dopo di chè il gioco fa esplodere il tappo e in base all'altezza dello spruzzo si capisce chi ha vinto.

A giudicare dal loro dialogo, non è la prima volta che vince.
Infatti il mio amico si alza dal divano e mi propone di sostituirlo "Giocaci tu con lei, è imbattibile, non so come fa..."

Così mi cimento con questo gioco per me nuovo.
A dire la verità è abbastanza intuitivo ma lei pare essere in vena di spiegazioni.

Così prima che inizi la partita mi suggerisce la presa ed il movimento migliore. Devo dire che vedere la sua mano fare su e giu tenendo il controller è piuttosto sexy. Mi distraggo al punto che lei midi dice"oh ma sei pronto? dai che comincia"

Il gioco da il via e lei continua a spiegarmi il movimento, così i primi 3 4 secondi li perde a vedere se faccio giusto.
Poi si accorge che il tempo passa e si lancia anche lei col su e giu.
Una macchina! La vedo solo con la coda nell'occhio mentre fingo di essere interessato allo schermo. Ma si muove velocissima.
Il gioco dichiara lo stop ed i tappi si stappano.
Il mio spruzzo raggiunge i 2 metri e 30 (penso piuttosto scarsino), il suo 3 e 40!

"Ok riproviamo...pronto?"
Stavolta parte subito decisa anche lei. Non voglio fare una figuraccia così mi metto a muovere il braccio come un forsennato ma probabilmente faccio movimenti troppo ampi. Allo spruzzo raggiungo appena i 2 metri e 20...
La bocca mi si spalanca leggermente vedendo il suo getto arrivare a 4 metri e 90

Mi volto quasi per complimentarmi, ma lei mi aspettava già girata con un sorriso da bimbetta stronzetta e mi fa una pernacchia guardandomi negli occhi.
faccio finta di essere scocciato (in realtà la trovo estremamente sexy) e le propongo una rivincita.

"Non ero pronto, ora mi rifaccio..."

Così lei di tutta risposta si sfila il maglioncino e dichiara "ok, allora ti distruggo"
Non faccio in tempo ad ammirare le sue braccia perchè la gara inizia.
Stavolta do tutto, ho troppa paura di fare una figuraccia. Sento che il mio braccio è stanchissimo ma reggo bene e gestisco le forze.
Agli ultimi secondi sono distrutto ma speranzoso.
Lo spruzzo è migliore dei precedenti 4 metri e 10, devo aver migliorato la mia tecnica pur avendo poche energie.

m lei... 9 metri e 70!!
Improvvisamente mi rendo conto di avere un'erezione.
lei si volta guardandomi finta dispiaciuta "scusa, non volevo umiliarti.." e mi lancia un bacio appoggiando la mano sotto il mento e soffiando.
Questo breve movimento mette in risalto un bicipite fantastico che finora non avevo mai notato.

Resto quasi in apnea a osservarla mentre da dietro il mio amico dice "wow, hai fatto il nuovo record?"
"noo, sto usando la sinistra...col destro faccio molto di più"

Quelle parole se possibile mi umiliano ancora di più.
Ma soprattuto ripenso al fatto che il mio braccio è distrutto mentre lei aveva già giocato con suo fratello.

Mentre è ancora seduta di fianco a me, mi abbraccia scherzosamente e mi dice all'orecchio "dimmi la verità....te l'ho fatto diventare duro?"

Forse non è poi così timida come la ricordavo..

FINE PRIMA PARTE



Offline marcoscafu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 636
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #1 il: 22 Novembre 2018, 12:36:10 »
wow ottimo inizio!!!
ma ha qualcosa di vero o tutto inventato?
comunque continua che mi piace molto

Offline scorpiomilo

  • Newbie
  • *
  • Post: 228
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #2 il: 22 Novembre 2018, 17:00:17 »
Qualcosa di vero c'è, ovviamente la parte del videogioco

Offline fitnessizzato

  • Beginner
  • Post: 41
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #3 il: 23 Novembre 2018, 10:17:40 »
Bellissima storia! Non vedo l’ora di leggere il continuo : )

Offline scorpiomilo

  • Newbie
  • *
  • Post: 228
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #4 il: 23 Novembre 2018, 12:14:51 »
In preda all'eccitazione, per un attimo avevo dimenticato un piccolo particolare...ovvero che io ero fidanzato, da ormai 5 anni.
e lei questo lo sapeva benissimo.
Ciònonostante stava approfittando della distrazione dei fratello per stuzzicarmi.
Io avevo biascicato qualcosa come "ma...ma..no..che dici? ma come ti viene in mente?"
Ma lei aveva ridacchiato con la faccia di una che la sa lunga "Pfff sì sì vabbè, facciamo che ti credo... lo sai che per la Vigilia siamo a cena da voi, vero? Preparati..."
E con queste parole si era dileguata trovando una scusa.
Il mio amico mi ha trovato sul divano piuttosto sotto shock ma non aveva capito nulla di ciò che era successo.

Passano le settimane ed il Natale si avvicina.
Io e la mia ragazza, come da tradizione, ospitiamo parenti ed amici a casa nostra.
Quest'anno ero molto dubbioso sul da farsi...pur morendo dalla voglia di rivedere la mia amica, temevo che la cosa avrebbe preso una piega imbarazzante.

Ma ormai gli inviti erano stati fatti e tutto era organizzato.
La sera della vigilia Giulia (questo il nome della ragazza che mi stava facendo impazzire) si presentò puntuale assieme al fratello.
In quelle settimane avevo fatto di tutto per evitarla e lei me lo fece notare subito "Ehy, non ci vediamo da un sacco vero?"

Giulia vestiva con jeans e maglioncino attillato. La mia ragazza, che aveva da sempre un po' di pancetta, mi sussurrò "caspita, dovrei andare anche io a correre...hai visto Giulia che fisico?"
Ovviamente avevo fatto finta di niente ma qualcosa là sotto iniziava a muoversi.

Ci sediamo a tavola e sfortunatamente finisco proprio seduto di fianco a lei. La conversazione prosegue tra tutti gli invitati,
arrivano le prime portate e quando si inizia a mangiare la mia ragazza nota subito che Giulia non ha problemi di dieta o altro, anzi mangia tutto senza fare complimenti.
"Cavoli Giulia, ma come fai? hai un corpo così esile e riesci a mangiare tutta quella roba...dove la metti?"
Ovviamente si finisce col parlare di metabolismo, diete, cellulite e quant'altro, anche se Giulia sottolinea soprattutto l'attività fisica.
Alla fine conclude dicendo "Poi la corsa dà anche altri benefici" e nel dirlo alza il braccio e con un lieve movimento del polso, senza chiudere il pugno, fa guizzare la montagnetta del bicipite.

La mia erezione è istantanea. a momenti mi va di traverso quello che sto mangiando. Ovviamente nessuno ci fa caso ma la mia ragazza è a bocca aperta e mi fa "Woow, che muscoli! hai visto?" rivolto a me.
Io cerco di cambiare argomento ma sento nel frattempo la mano di lei che si avvicina, da sotto il tavolo, pericolosamente ai miei pantaloni.
la mia ragazza insiste" Ma dai, solo con la corsa ti vengono quelle braccia...fai un po' il muscolo bene?"

Giulia intanto ha iniziato a tirarmi giu la cerniera dei pantaloni. Io sono pietrificato.
So che la tovaglia è lunga e copre ogni movimento ma la situazione è estremamente pericolosa.
Lei intanto risponde con finta timidezza "Ma no guarda...è piccolino". e nel dire ciò spara un flex devastante col braccio sinistro.

Il maglioncino nasconde la vista di quella pallina da tennis che si ritrova al posto del braccio. Ma si nota comunque quanto è grande.
la mia ragazza è stupefatta" Piccolo?....bè...non direi"
Intanto anche il mio...piccolo...non è più così piccolo, anzi è già praticamente fuori dalle mutande non appena Giulia lo sfiora.
Iniziando a massaggiarlo Giulia ribadisce "Ma sì, è piccolino..." e intanto mi lancia un'occhiata sexy.

Sono in suo potere. La mia ragazza sta intanto continuando nel suo discorso "eh sì, dovrei andare anche io a correre...è che sono pigra"
Giulia nel frattempo lo ha impugnato ed ha iniziato un su e giu fantastico.

"Sì dovresti..ai ragazzi piace, ti vengono degli addominali da paura...e poi ti senti bene col tuo corpo, inizi piano poi ti rendi conto che puoi andare sempre più veloce" Alla parola veloce il su e giu cambia completamente ritmo e diventa martellante, irresistibile.
Mi scappa un "Ahh" di piacere e la mia ragazza mi guarda con sguardo interlocutorio "Tutto bene?"
Non posso rispondere perchè mi manca il respiro quasi.
"Giulia, scusa, mi interessa quello che hai detto sugli addominali....non vorrei averne poi troppi che sembro un maschio"
Nel dire ciò si alza la maglia e mostra un po' di pancetta.
Giulia la osserva divertita e poi aggiunge "ma no tranquilla, te l'ho detto ai ragazzi piace e anche lei alza la maglietta  quel poco che basta per mostrare un addome scolpito.

La vista di ciò unita a quel su e giu velocissimo mi manda vicinissimo all'orgasmo. La mia ragazza si mette a portare i piatti in cucina e Giulia si avvicina al'orecchio e mi dice "Finora sono andata piano...sei pronto alla velocità massima?"

Offline fitnessizzato

  • Beginner
  • Post: 41
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #5 il: 23 Novembre 2018, 13:36:44 »
Scorpiomilo continua così che vai come un treno! Resto in attesa del continuo.
Complimenti

Offline marcoscafu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 636
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #6 il: 23 Novembre 2018, 13:40:49 »
breve ma puntuale, mi piace come scritto
immagino che questa sia la parte inventata ;)
vai avanti...

Offline fbbrules

  • Beginner
  • Post: 19
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #7 il: 02 Dicembre 2018, 07:59:25 »
veramente mondiale... era tanto che non leggevo una storia che mi tenesse sul filo, compliments!

Offline Lobo

  • Newbie
  • *
  • Post: 168
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #8 il: 29 Dicembre 2018, 15:56:49 »
Molto bella... attendiamo il seguito

Offline scorpiomilo

  • Newbie
  • *
  • Post: 228
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #9 il: 01 Gennaio 2019, 12:01:01 »
Il  movimento della sua mano era ormai diventato velocissimo...non pensavo che una ragazza potesse fare una sega a quella velocità.
In un attimo mi ritrovai sull'orlo dell'orgasmo. Erano bastati praticamente 4 5 secondi.
Ormai non mi rendevo nemmeno conto di essere seduto al tavolo con la faccia da ebete e quasi la saliva che mi suciva dalla bocca tanto ero in estasi.
Quando il piacere sembrava essere arrivato al culmine, Giulia si ferma all'improvviso e mi si avvicina con il viso.
Fa una faccia imbronciata e dice "così sono scomoda, non riesco ad andare veloce...".
Io biascico un "ma no, va benissimo...ti prego continua..."
Nel frattempo la mia ragazza ritorna al tavolo ed i miei pestiferi cuginetti iniziano a fare un gran caos.
La più piccola ha visto di sfuggita i muscoli di Giulia e sta prendendo in giro i cugini più grandicelli dicendo che le ragazze sono più foti dei maschi.
Giulia li osserva divertiti, toglie la mano da sotto il tavolo e con quello stesso braccio esegue un flex perfetto davanti ai miei occhi ma rivolto ai ragazzini dall'altra parte del tavolo.

Sarà il fatto che è il suo braccio destro o il fatto che avesse appena finito di fare "esercizi" col mio arnese,
ma il flex è pazzesco. Nonostante il maglioncino il bicipite appare enorme, tanto che mia cugina spalanca la bocca ed esclama "wwwwwwooooooo ma lo avete visto?".
I ciginetti maschi sono anche loro stupefatti...uno lo vedo col labbiale che dice "cazzo, che muscoli..."

Con la coda dell'occhio vedo che anche la mia ragazza è rimasta senza parole. E' praticamente rapita dal bicipite di Giulia.
tutta questa situazione non facilita il mio status, sono in erezione da minuti ormai e proprio sul più bello sono rimasto a bocca asciutta.
Col bicipite di Giulia a pochi centimetri dal viso l'istinto sarebbe quello di baciarlo, toccarlo, leccarlo...ma con uno sforzo sovrumano mi trattengo.
Giulia, divertita, abbassa il braccio sul tavolo e si rivolge ai miei cugini dicendo "Volete fare braccio di ferro?"

I due accampano subito scuse e uno ammette "No no, sei troppo forte"
Questa ammissione genera una fragorosa risata in mia cugina. E anche Giulia se la ride anche se preferisce infierire.
Si tira su la manica e rivolto al ragazzo più silenzioso gli dice "Dai, e tu? hai paura di perdere contro una ragazza?"
E BOOOOOOOOOOOOOM esplode il bicipite in tutta la sua potenza.
Senza il maglioncino lo possiamo ora vedere ed è perfetto, enorme, stradefinito, con una venuzza sul picco.
Una sensazione di superiorità incredibile.
Mia cugina, in un impeto di bontà, si rivolge al ragazzino quasi preoccupata "Ok no dai, lascia perdere...ho paura che ti faccia male".

Nicola, l'altro cugino, la prende sul personale. "Ok ti ho già detto che sei più forte, ma ora non fare la fenomena che Matteo fa anche karate"
In effetti è vero, entrambi i ragazzini sono piuttosto sportivi.
Matteo, così taciturno, fa da qualche mese corsi di arte marziale.
Giulia si finge stupita "Wow, allora sei forte...se non ti va di fare braccio di fero, ti propongo una sfida: mi dai tre pugni sugli addominali e vediamo se riesci a farmi male..."

La cosa prende una piega inaspettata e la mia ragazza prova ad intervenire "Ma no ragazzi, dai non fatevi male"
Ma ormai Giulia ha toccato l'ego di Matteo che si alza e la invita a fare altrettanto.
Giulia mi lancia un'occhiata e mi sussurra "trova una scusa per andare in bagno che ti raggiungo lì tra un attimo"

Si mette in piedi in mezzo alla stanza e invita Matteo ad iniziare.
Il ragazzo, un po' timido, sfera il primo colpo senza convinzione.
THUD
E' un colpo così debole che non avebbe buttato giu nemmeno una ragazza meno allenata di Giulia, la quale infatti non risente minimamente.
"Stai scherzando vero? Dai riprova..."
Matteo si lancia stavolta con convinzione e sfodera un pugno davvero niente male che colpisce Giulia in pieno addome.
THHHUD
Nessuna reazione.
Giulia sorride e simula uno sbadiglio.
Poi con un gesto sezy si tira su il maglioncino mostrando il pancino scoperto e lo invita a colpire "dai, piccolino, colpisci".

Il ragazzo si infuria e lancia 5-6-7 colpi velocissimi sugli addominali di lei.
THUD THHHUD THUD THU TTTTHUD THUDD
dopo il settimo, lancia un HYYYYYYYYA tipico da karateka e sferra un colpo con tutta la forza.
Un improvviso gemito di dolore si difonde nella stanza.
La mia ragazza preoccupata accorre per capure cos'è successo e vede Matteo in ginocchio che si tiene la mano.
Probabilmente si è insaccato un dito, mentre Giulia con la mano si gratta l'addome annoiata e gli dice "ma colpisci con la forza di un neonato...ti sei fatto male?"

La mia ragazza dice "ma dai, vi avevo detto di stae attenti...c'è del ghiaccio spray in bagno nell'armadietto"
Giulia coglie l'occasione e dice "Vado a prenderlo io"
E nel farlo mi lancia un'altra occhiata.
In fretta e furia mi sistemo i pantaloni e senza farmi vedere mi avvicino anche io al bagno.

Offline scorpiomilo

  • Newbie
  • *
  • Post: 228
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #10 il: 03 Gennaio 2019, 12:35:11 »
ragazzi, non limitatevi a scrivere di continuare please,
ho bisogno di indicazioni su come far proseguire la storia, è anche più stimolante :-)

Offline BellyPunchLover

  • Beginner
  • Post: 12
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #11 il: 07 Gennaio 2019, 18:15:11 »
 Ti basta leggere il mio nome utente per capire che con sta storia mi hai reso la persona più felice del mondo.
Continuava su questo andamento che sta migliorando ogni aggiornamento!

Offline iperflex

  • Beginner
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #12 il: 01 Marzo 2019, 08:37:00 »
Credo dovresti avere un confronto fisico con l'amica. Una volta che ti ha battuto in lungo e in largo la tua fidanzata dovrebbe scoprirvi, l'amica allora dovrebbe strappare i vestiti alla fidanzata e possederla fino a farla esplodere in un orgasmo mai visto. Con lei ancora tremante l'amica dovrebbe possederti selvaggiamente

Offline scorpiomilo

  • Newbie
  • *
  • Post: 228
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #13 il: 07 Marzo 2019, 14:11:00 »
Entro nel bagno e Giulia è lì che mi aspetta con sguardo ammiccante.
Ormai non ragiono più e desidero solamente poter raggiungere finalmente l'orgasmo.
Inizio ad implorarla "Ti prego, non ce la faccio più, fammi venire..."
Lei sembra sinceramente divertita, tanto che si sfila il maglioncino e resta davanti a me con solo il top.
E' uno spettacolo. Gli addominali sono perfetti, definiti, ad ogni respiro si contraggono e risaltano ancora di più.

La mia bocca si spalanca con naturalezza nell'osservare quello spettacolo. Giulia ride di gusto di fronte alla mia reazione e gli addominali si contraggono ancora di più.
Con un dito mi tiene su la testa e mi dice "Ok, ora te lo tiro fuori e inizio a segarti al massimo della velocità... nessun ragazzo ha mai resistito più di 1 minuto, vuoi provare?"

Io biascico un sì ma lei è ancora più crudele: "Se perdi ti sputtano davanti alla tua ragazza e poi la seduco coi miei muscoli, cosa ne dici?"

Ormai non sono nelle condizione di contestare alcunchè, ma a quanto pare il suo piano non prevede ci siano dubbi e così aggiunge "Eccoti un piccolo incentivo...Hai mai visto 2 bicipiti così?"

E nel dirlo esegue un perfetto doppio flex davanti a me. Due palline da tennis su un corpo da top model, e con uno sguardo che sexy che mi fissa per osservare la mia reazione.
"Baciali, leccali, dimmi che sono perfetta".

Non me lo faccio ripetere due volte ed inizio a leccarli, baciarli, toccarla, tastarli. Sono durissimi, impossibili da scalfire. Provo a stringerli con tutta la forza in preda all'eccitazione ma è come toccare una roccia.

Nel frattempo la sua abile mano ha già avuto vita facile coi miei jeans e lo ha impugnato saldamente. Mi concentro sul suo braccio sinistro mentre il destro inizia un velocissimo su e giu.
Quando penso di essere già sul punto di arrivare all'orgasmo, la sento sussurrare "Ok, ora inizio con la velocità massima...pronto? 3...2....1"
Dentro di me penso che non sia umanamente possibile andare più veloce di così. Osservo il suo bicipite in tutto il suo splendore mentre mi rendo conto che il piacere sessuale che mi sta dando con l'altro braccio è ormai superiore a qualsiasi cosa provata prima. Appena dice "zero" questo piacere si sublima, raggiunge un livello di quasi apnea, è velocissima, impossibile anche solo provare a resistere, attendo l'orgasmo da un momento all'altro e devono essere si e no passati 2 secondi. Il piacere continua a salire quando con la cosa dell'occhio vedo la mia ragazza sulla soglia della porta, bocca spalancata e espressione sconvolta. In quello stesso momento Giulia mi guarda fisso negli occhi come a dire "Ok, sei morto" e poi si bacia il bicipite proprio ad un centimetro da me. E' troppo. Esplodo all'istante in quello che è il getto di sperma più alto e potente che la storia dell'uomo ricordi.
Non riesco nemmeno a guardare la mia ragazza, sono totalmente in potere di Giulia, che addirittura mi sorregge con lo stesso braccio che mi aveva segato per non farmi cadere tanto ho le gambe deboli.

Mentre ancora sono lì che ansimo, la sento rivolgersi alla mia ragazza "Eh scusa, temo che io gli piaccia un po' più di te...hai visto come l'ho fatto sborrare?"

Il silenzio dura giusto qualche secondo ancora poi mi scuoto dal torpore e provo a dire qualcosa.
Ma non faccio in tempo.
Roberta, questo il nome della mia ragazza, inizia ad apostrofare Giulia in malo modo, si avvicina a lei con fare minaccioso ma vedo che anche lei è come ipnotizzata da quello splendore di muscoli.
Giulia la guarda divertita, alza i pugni e la invita a farsi sotto.

Non so se intervenire o cercare aiuto, ma da una parte sono anche eccitato dalla possibilità di vedere ancora all'opera quei muscoli.
Prevale però in me il senso di protezione verso Roberta e imploro Giulia di fermarsi.

Con le mutande tirate giu e tutto quello che ne consegue non devo essere molto credibile, ma Giulia comunque si rivolge a me e dice "OOh che gentiluomo, vuoi difendere la tua ragazza? Ottima scelta,
vederti massacrato di botte potrebbe essere un buon modo per sedurla"

In un attimo penso di essermi cacciato in un bel guaio e che forse sarebbe utile trovare quel ghiaccio spray anche per me.

Offline marcoscafu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 636
    • Mostra profilo
Re:La mia amica
« Risposta #14 il: 07 Marzo 2019, 22:40:31 »
mi piacciono le idee che ci metti...
forse servirebbe un po' di background. tipo: la cosa avviene quando lei ha 20 anni e tu 26? o era prima? lei come è fatta? occhi capelli statura intendo...
inoltre mi piacerebbe anche un pensiero del fratello su di lei: ha una sorellina muscolosa qualcosa deve pur pensarla, qualcosa deve averti detto, magari che ha paura di lei, o che addirittura anche lui la trova eccitante, se ha saputo di qualche fidanzato di lei con retroscena piccanti...
e soprattutto...
NON FARCI ASPETTARE ANNI PER IL SEGUITO!!!
;)